"Senza una nuova coscienza noi, da soli, non ce la faremo mai "





Rocco Chinnici

giovedì 8 settembre 2011

SICILEAS FIN IMM FARACI PORTOBELLO U.T.C.




IL 23 DELLO SCORSO MESE LA SICILEAS S.p.a. ha presentato ricorso all'atto di revoca n 31 emesso dall'Ufficio tecnico Comunale di Isola con tale atto si rendevano nulle le licenze edilizie n 2/2000 e la licenza di variante concessa nell'anno 2006.
Il ricorso presentato dalla Sicileas contro il Comune di isola è stato accolto che annulla così gli effetti della revoca 31 ritenendo valida sia la concessione edilizia del 2000 che il cambio di destinazione. L'avvocato Immordino Giovanni perorava la causa dellla Sicileas mentre il Comune di Isola era rappresentato dall'avvocato Lo Monaco che tra l'altro ha pensato bene di non essere presente all'udienza. E' molto strano tutto ciò. In considerazione anche del fatto che il Comune sembra non intenda presentare ricorso al C.G.A. vi sono fondati motivi che il Comune possa Vincere evitando così una FORTE SPECULAZIONE EDILIZIA come ebbe a dire in una delle ultime sedute del Consiglio Comunale il Sindaco Portobello.

ARIA DI INCIUCIO CITTADINI di ISOLA!

I FATTI

Il 1999 la società Sicileas Spa proprietaria dell’Hotel Saracen per il tramite del suo Presidente del Consiglio di Amministrazione avanza al Comune di Isola delle Femmine richiesta di ampliamento della sua struttura alberghiera al fine di realizzare 153 camere in zona C residenziale del PRG.
Nell’anno 2000 l’UTC del Comune di isola delle Femmine rilascia concessione edilizia la n 2/2000. per la realizzazione di 153 camere con vocazione turistica ricettiva, raggruppate a schiera su tre distinti corpi di fabbrica edilizia.

Marzo 2001 iniziano i lavori

1.04.2004 La Sicileas S.p.a. presenta all’Ufficio tecnico Comunale un richiesta di una proroga di anni 2. Dalla proroga dell’inizio dei lavori non sono proseguiti e tantomeno terminati.
Il 27 luglio 2004 Ufficio Tecnico Comunale concede la proroga alla licenza 2/2000 non AVVEDENDOSI che detta licenza 2/2000 al momento della richiesta aveva perso efficacia in quanto decaduta.
Il 29 Giugno dell’anno 2005 il Signor Ferraro Pietro avanza richiesta di variante per il progetto autorizzato con concessione edilizia. La pratica istruita dall’UTC del comune viene posta all’ordine del giorno in diverse sedute della Commissione Edilizia Comunale ma sempre bloccata.
Nel frattempo viene esautorato il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale e sostituito con l’architetto Sandro D’Arpa. (a carico del D’Arpa viene emessa Ordinanza 67/R.O. 4.12.05, si verifica una chiara incompatibilità con la funzione di Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale Arch D’Arpa Sandro in relazione di parentela con il D’arpa Francesco nonché proprietario egli stesso dell’immobile oggetto dell’abuso edilizio contestato inoltre risulterà incompatibile con la carica ricoperta quando i R.O.S. sequestrano dei beni a isola delle Femmine che al catasto risulteranno essere di proprietà di parenti a Lui molto vicino. SEQUESTRO BENI di cui sono titolari parenti di un dipendente dell'Ufficio Tecnico Comunale)
Il 27 Aprile del 2006 la Commissione Edilizia esamina gli stessi elaborati presentati nelle volte precedenti e COLPO di scena la Commissione Edilizia esprime parere favorevole. (Estratto del verbale della C.E.C. del 26/4/2006: …visto la relazione tecnica dell’UTC del 20/9/05 si approva a condizione che in base al DM 1444 del 68 venga ceduta con atto unilaterale area a parcheggio…”)
Il Piano Regolatore Generale di Isola risultava essere in fase di adozione, per cui NON si potevano rilasciare concessioni per 88 alloggi in un’area dove il nuovo PRG prevede zona di sviluppo turistico alberghiero.
Il 16 maggio del 2006 il Signor Ferraro Pietro richiede la concessione edilizia in variante.
Il 6 giugno 2006 viene rilasciata la concessione edilizia in VARIANTE n 17 per il cambio di destinazione d’uso delle unità immobiliari da turistico ricettivo a residenziale, con una diversa distribuzione degli interni per la definizione di 88 unità abitative.
21.11.2006 atto di revoca n 31 delle concessioni edilizie n 2/200 e n 17 del 6.6.2006 intestate al Presidente del consiglio di amministrazione della Sicileas S.p.a. dr. Ferraro Pietro:
Motivazioni: la 2/2000 era viziata in quanto doveva dar luogo, così come da PRG, ad un piano di lottizzazione (l’area interessata era superiore ai 10.000mq. Articolo 5 delle Norme tecniche di Attuazione del PRG Isola consiglio comunale 2.2.76 verbale n 3 Norme di Attuazione D.A. 83/1977, riproposto dalle norme tecniche di attuazione Norme di Attuazione D.A. 121/1983, le zone stralciate in precedenza con D.A. n 87 del 14.5.77 adottato con delibera consiliare n 20 del 29.1.82, munito del voto del C.R.U. 2/83 del 18.1.83.
La concessione edilizia n 2 del 2000 che prevedeva la costruzione di 153 stanze per ampliamento dell’albergo NON poteva essere rilasciata, nel vecchio PRG la destinazione d’uso dell’area è classificata come zona C. ( Infatti il Comune comunica al progettista del PRG dr. Aliquò dell’avvenuto rilascio della concessione edilizia n 2/2000 in modo da identificare l’area come zona di sviluppo turistico alberghiera, adottando così tutti i parametri di riferimento).
La domanda che nasce spontanea riconosciuta la illegittimità della licenza 2/2000 , perché la stessa non viene dall’Ufficio Tecnico Comunale di Isola delle Femmine REVOCATA?
La Proroga Richiesta il 1.4.2004 e concessa il 27.7.04 è viziata in quanto la licenza 2/2000 al momento era già scaduta.
28 Giugno 2007 il geometra Giovanni Impastato viene nominato assessore esterno al Comune di Isola delle Femmine. Il geometra Impastato nelle elezioni amministrative del 2004 si era candidato, ottenendo 41 voti, con la lista Nuova Torre alternativa alla Lista Isola per Tutti Portobello sindaco. Miracolo viene nominato ASSESSORE da un suo avversario?
La Sicileas S.pa. si oppone all’atto di revoca n 31 emessa dall’Ufficio tecnico Comunale di Isola delle Femmine, con ricorso al TAR di Palermo nell’udienza discussa il 23 novembre 2007, la Sicileas S.pa. rappresentata e difesa dall’Avvocato Immordino Giovanni vede accogliere il ricorso che annulla di fatto il provvedimento di revoca n 31 emesso il 21.11.06 ritiene valida la concessione edilizia e il cambio di destinazione d’uso.
Il Comune di Isola delle Femmine rappresentato dall’Avvocato Lo Monaco in accordo con il Sindaco Gaspare Portobello. “son convinto di non oppormi….” (seduta consiliare 24 novembre 2008).
Quindi il Sindaco Portobello Gaspare con l’architetto D’Arpa non impugnano la sentenza del TAR al C.G.A. che sicuramente avrebbe bloccato la concessione. Anzi in barba al “Codice Etico” dopo solo poche settimane danno un incarico legale all’avvocato Immordino avvocato (DELIBERA DI GIUNTA 61 23 7.09)
che aveva difeso la Sicileas contro il Comune di Isola delle Femmine. L’avvocato Lo Monaco continua imperterrito nella sua attività di Consulente del Sindaco.
Anno 2008 la Sicileas vende il terreno con la concessione edilizia alla Finanziaria Immobiliare Costruttori Faraci…., il geometra Impastato Giovanni Assessore al Comune di Isola delle Femmine diventa il “rappresentante" della Finanziaria Immobiliare all’Ufficio Tecnico Comunale (autorizzazioni, permessi, varianti, allacci idrici etc etc ). Il geometra Impastato proveniente da Partinico e residente a Isola delle Femmine viene indicato come “il progettista “ dei poteri forti per il territorio. Il geometra Impastato da Assessore è stato “protagonista” nella concessione edilizia n. 13/09 rilasciata in favore della “Sorelle Pomiero snc di Pomiero Maria Grazia”. Pomiero Giuseppe altro personaggio noto alle cronache giudiziarie.
24 Novembre 2008 nella seduta del Consiglio Comunale vengono discusse le opposizioni al PRG sia dalla Sicileas che dalla Fin Imm per ottenere la sistemazione della pratica urbanistica prima della fine dei lavori. Il Consiglio Comunale rigetta i ricorsi presentati anche perché il Sindaco Portobello in quel periodo aveva persa la maggioranza.
Tra la fine dell’anno 2009 e l’inizio del 2010 si concretizza lo scambio di favori tra il Sindaco Portobello e la Sicileas con il Costruttore FARACI Fin Imm.
VENDITA di TERRENO dalla Sicileas 2000 mq o più allo zio del Sindaco Portobello: Aiello Francesco Paolo e suo cugino Aiello Giuseppe. Il terreno venduto risulta essere confinante con il perimetro della concessione edilizia.
Maggio Giugno 2010 per il rilascio della agibilità dei 55 appartamenti non conformi al progetto approvato e al PRG sono in corso “trattative” con il geom Impastato con il Sindaco Portobello e il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Arch D’Arpa Alessandro. (Il costruttore FARACI è appostato ormai da diverse settimane al bar Valentina di fronte al Comune in attesa di……)





*TACO LOCO Viale dei Saraceni 59

*Bilancio Previsione 2010 Consiglio Comunale 6 maggio delibera 21




 SICILEAS FIN IMM FARACI PORTOBELLO U.T.C.

Aiello F.P.Portobello B.D.P., CUTINO, DIONISI, D’ARPA, elauto, Faraci, Fin Imm, Fin. Imm, Immordino, IMPASTATO, lo monaco, PALmuto, RISO, S.I.S. S.p.a., saracen, SICILEAS, TAR, Via Libertà,


Gustosita,Serio Nunzio,Bruno Pietro,Isola delle Femmine,Copacabana,Ferrarello,Cinà Pietro,Zappulla,Pipitone,Di Maggio,Francesco Puglisi,Almeyda,Pulizzi,Arch Puccio Giuseppe,Saracen,Razzanelli,Spataro,Ceraulo,Calliope,Maiorana,Alamia Paolo,Bandiera,Lopez,Guccione,Salvatore Sbeglia,Fiorella Pierina,Roberto Altadonna

Nessun commento:

Posta un commento