"Senza una nuova coscienza noi, da soli, non ce la faremo mai "





Rocco Chinnici

martedì 27 settembre 2011

Il processo sull'aggressione al vigile Ferrante Graziano

L'EPILOGO DI UN'AGGRESSIONE AD UN PUBBLICO UFFICIALE



Il 29 del corrente mese al Tribunale di Carini si svolgerà il processo a carico del Capitano Consigliere Lucido Salvatore con la carica di Vice Presidente del Consiglio Comunale di Isola delle Femmine.
Il processo relativo alla minaccia subita dal rappresentante dell'ordine Pubblico, il vigile Ferrante Graziano, presente su ordine di servizio del suo Comandante Maggiore Croce Antonino, alla seduta del Consiglio Comunale
di Isola delle Femmine svoltasi il giorno 17 ottobre 2006.
La parte sana civile e democratica dei Cittadini di Isola delle Femmine venuta a conoscenza del gravissimo episodio, che aveva visto coinvolti due rappresentanti delle istituzioni del nostro paese, aveva espresso la propria indignazione, aggravata dal fatto che l'azione messa in atto dai due "contendenti" sia avvenuta nel corso  di  una seduta del Consiglio Comunale.
La nostra speranza che tali atti e soprattutto linguaggi e comportamenti non abbiano a ripetersi, soprattutto in sedi luoghi di democrazia discussione e confronto civile.  

La parte sana civile operosa democratica e rispettosa del prossimo,  dei Cittadini di Isola delle Femmine, con la propria storia ed i  propri comportamenti “processa” quotidianamente questi comportamenti violenti aggressivi ed intimidatori che dimostrano l’arroganza il dispotismo l’abuso di potere da parte di chi dovrebbe essere deputato alla gestione della cosa pubblica.


Avviso di Garanzia per Lucido Salvatore
 
 Avviso di Garanzia per Lucido Salvatore
Avviso di garanzia per il consigliere Lucido Salvatore. Il vigile urbano Ferrante Graziano, contro cui l’amministrazione Comunale aveva adottato un provvedimento disciplinare sospensione di dieci giorni dello stipendio, nonostante il Vigile (in funzione di tutore di ordine pubblico nella seduta consiliare) avesse Egli subito l’aggressione da parte del Consigliere Lucido Salvatore durante la sedute del Consiglio Comunale del 17 ottobre dello scorso anno (seduta provvisoriamente interrotta) e nonostante che il Suo Capo Ufficio il Comandante non avesse svolta alcuna indagine sull’accaduto, la decisione da parte dell’amministrazione è stata drastica. Il Vigile Urbano sentitosi non sufficientemente tutelato nella sua funzione di tutore dell’ordine oltre che di lavoratore e di Cittadino ha ritenuto opportuno impugnare l’atto e denunciare il Consigliere Lucido salvatore per aggressione a Pubblico Ufficiale. Il magistrato che svolge le indagini ha emesso l’avviso di garanzia a carico del Consigliere Comunale.
Il Comitato Cittadino Isola Pulita esprime la propria solidarietà al Vigile Urbano Graziano e stigmatizza la condotta tenuta dall’Amministrazione Comunale nonché del Consiglio Comunale che non è stato in grado di esprimersi sulla condotta del Consigliere Lucido poco consona al ruolo e all’esempio che deve esprimere chi riveste una carica istituzionale


RISSA AL  CONSIGLIO  COMUNALE CONTRO  L’AGENTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

 La Rissa al Consiglio Comunale di Isola delle Femmine


Movimentata seduta Consiliare ieri sera protagonisti di quella che risultata una vera e propria lite, sono stati il Vigile Urbano Ferrante Graziano unico rappresentante con funzioni di ordine pubblico ed il Consigliere Capitano Lucido Salvatore.

Improvvisamente il Consigliere Lucido dal suo banco si rivolge, a voce alta e con gesti minacciosi, contro il Ferrante reo di usare il telefonino.

Il Lucido accusava il Ferrante: “ …è inutile che telefoni a mia moglie per riferirgli dove sono e cosa faccio……” .

In risposta il vigile Ferrante “…..guarda che io non sto affatto telefonando a tua moglie… se vuoi guarda il telefonino…”

Intanto gli animi si scaldano quando il Consigliere Salvatore Lucido con fare minaccioso invita il tutore dell’ordine pubblico fuori dalla sala consiliare: “ tu la devi finire di immischiarti tra me e mia moglie… ti devi fare i cazzi tuoi… ti faccio vedere chi sono io…”

Intanto il Presidente del Consiglio Riso Napoleone interrompe la seduta e con il Sindaco Portobello il Consigliere Rubino e Stefanini si spostano all’esterno della sala per tentare di sedare quella che è diventata ormai una baruffa tra il Consigliere Ferrante e Il vigile urbano Ferrante Graziano con gli intervenuti che tentavano di separare i contendenti.



Il comitato Cittadino Isola Pulita esprime viva indignazione per la violenza perpetrata in un luogo simbolo di legalità e di democrazia.


PENNA CARTA E CALAMAIO FERRANTE DENUNCIA L'AGGRESSIONE DA LUI SUBITA




Oggetto: Relazione di Servizio redatta dall’A.P.M. Ferrante Graziano




Giorno 17/ottobre/2006 comandato di servizio di ordine pubblico presso la sala consiliare di Via Palermo per lo svolgimento del Consiglio Comunale dalle ore fino a termine dell’esigenza, durante lo svolgimento del consiglio comunale intorno alle ore 23 circa espletando il servizio di cui sopra, venivo avvicinato dal consigliere Lucido Salvatore che con fare minaccioso mi invitava a seguire quest’ultimo fuori dall’aula consiliare.

Una volta giunti fuori il sopracitato Lucido Salvatore sempre con modi e toni minacciosi si avvicinava inveendo contro di me gridando “ la devi smettere di telefonare a mia moglie e dirle quello che faccio io, se no ti spacco la faccia” scagliandosi contro di me con le bracce protese in avanti cercando di colpirmi al viso senza riuscirci in quanto bloccato tempestivamente dallo scrivente. Vista la situazione invitavo il cons Lucido a smettere di continuare ad offendere ed inveire contro di me.

Tale fatto ha causato l’interruzione dei lavori consiliare per qualche minuto con l’intervento prima del sindaco Portobello verso il consigliere Lucido invitandolo a calmarsi chiedendo spiegazione di quanto accaduto, poi il consigliere Rubino e Stefanini e dal pubblico presente verso di me per sapere quanto accaduto.

Il sottoscritto dichiara di non aver mai avuto rapporti di nessun genere con il cons Lucido tantomeno con la moglie, se non rapporti di lavoro in quanto collega.

Riferisco, inoltre che ero l’unico agente in servizio di ordine pubblico nell’aula consiliare da l’assenza di altre forze di polizia.

Tanto si comunica per gli ulteriori adempimenti del caso.


Isola delle Femmine 20.10.2006

A.P.M. Ferrante Graziano

Avviso di Garanzia per Lucido Salvatore

Lo annunciavamo nel blog il 13 maggio 2007

Avviso di garanzia per il consigliere Lucido Salvatore. Il vigile urbano Ferrante Graziano, contro cui l’amministrazione Comunale aveva adottato un provvedimento disciplinare sospensione di dieci giorni dello stipendio, nonostante il Vigile (in funzione di tutore di ordine pubblico nella seduta consiliare) avesse Egli subito l’aggressione da parte del Consigliere Lucido Salvatore durante la sedute del Consiglio Comunale del 17 ottobre dello scorso anno (seduta provvisoriamente interrotta) e nonostante che il Suo Capo Ufficio il Comandante non avesse svolta alcuna indagine sull’accaduto, la decisione da parte dell’amministrazione è stata drastica. Il Vigile Urbano sentitosi non sufficientemente tutelato nella sua funzione di tutore dell’ordine oltre che di lavoratore e di Cittadino ha ritenuto opportuno impugnare l’atto e denunciare il Consigliere Lucido salvatore per aggressione a Pubblico Ufficiale. Il magistrato che svolge le indagini ha emesso l’avviso di garanzia a carico del Consigliere Comunale.

Il Comitato Cittadino Isola Pulita esprime la propria solidarietà al Vigile Urbano Graziano e stigmatizza la condotta tenuta dall’Amministrazione Comunale nonché del Consiglio Comunale che non è stato in grado di esprimersi sulla condotta del Consigliere Lucido poco consona al ruolo e all’esempio che deve esprimere chi riveste una carica istituzionale




IL GIUDICE DEL LAVORO CONDANNA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SUL PROVVEDIMENTO PUNITIVO NEI CONFRONTI DEL VIGILE URBANO FERRANTE GRAZIANO
 
Il 17 ottobre del 2006  il Vigile Urbano Ferrante Graziano che aveva subito un’aggressione, da parte del Consigliere Lucido Salvatore, mentre svolgeva servizio di ordine pubblico durante una seduta del consiglio Comunale. La relazione di servizio, presentata dal vigile al suo Capo Ufficio Comandante Croce aveva ritenuto opportuno rendere pubblico il sopruso subito informando gli organi di stampa tra cui il nostro Blog. L’amministrazione Comunale interpretando la denuncia come violazione di segreto d’ufficio aveva adottato un provvedimento disciplinare “Sospensione dallo stipendio di giorni DIECI”
Nel disposto della sentenza è stabilito le spese procedurali a carico del Comune di Isola delle Femmine

Qualche giorno addietro, Il 16 luglio scorso Il GIUDICE del lavoro con propria sentenza: annullava il provvedimento adottato, dall’Amministrazione Comunale di Isola delle Femmine posto a carico del Signor Vigile Urbano Graziano Ferrante. La  sentenza implicitamente riconosce al Ferrante la sua funzione di tutore dell’Ordine Pubblico durante la seduta consiliare del 17 ottobre dello scorso anno ed inoltre viene “automaticamente” riconosciuto il diritto di critica del Ferrante.
  
MORALE: Le casse comunali sono condannate a pagare le spese processuali.
  
Il Comitato Cittadino Isola Pulita esprime viva soddisfazione per l’esito del giudizio a favore del lavoratore cittadino tutore dell’ordine Graziano Ferrante. Ancora una volta riteniamo far rilevare che nessun atto di richiamo e/o di diffida e/o qualsiasi altra iniziativa, è stata operata nei confronti del Consigliere Consigliere Lucido reo di non aver dato un’immagine degna di una Pubblica Istituzione.

 

 

ne abbiamo parlato nel blog del 6 novembre 2007

 

Oggetto: Richiesta convocazione C.C. con l’inserimento all’ordine del giorno del seguente argomento: “Cessazione della carica di Presidente” ai sensi dell’ art. 33 dello Statuto Comunale - REVOCA.




Mozione di sfiducia del Gruppo Insieme Isola delle Femmine nei confronti del Presidente Riso Napoleone e del Vice Presidente capitano Lucido Salvatore:

- Nella seduta del 17 ottobre 2006 si asteneva ad interrompere i lavori consiliari, non verbalizzando che il Vice Presidente del Consiglio Lucido si dirigeva verso l’agente di polizia municipale per poi aggredirlo. Sicché nei confronti del Vice Presidente per tale condotta è pendente il procedimento 720/07 mod. 21b.

fonte della notizia

ne parlavamo nel blog di giovedì 15 novembre 2007

 



Isola delle femmine 12 novembre 2007 a differenza di quanto affermava Andreotti che "il potere logora chi non ce l'ha". Isola delle femmine inverte il detto: "il potere logora chi ce l'ha".
Chiesto dal gruppo consiliare Insieme isola delle femmine la convocazione del consiglio comunale con due punti all'ordine del giorno: revoca al presidente del consiglio comunale revoca al vicepresidente del consiglio comunale il vertice della presidenza del consiglio avrebbe ripetutamente violato le leggi e le norme statutarie mentre il vice presidente del consiglio marito della vicecomandante dei vigili urbani, avrebbe tenuto, DURANTE UNA SEDUTA DEL Consiglio Comunale del 17 ottobre 2006, un grave comportamento in contrasto con le proprie funzioni. In paese tutti i cittadini si chiedono:
"ma che avrà fatto mai?"
Intanto ponzio pilato accusa il gruppo insieme isola delle femmine di abuso di potere e per questo saranno perseguiti.

dal nostro blog di martedì, novembre 20, 2007


 




Ciao Graziano,

La notizia che ci avevi lasciato ci ha sconvolti, paralizzati, ci ha lasciato senza parole.
No. Non volevamo e non vogliamo credere che Tu ci hai lasciato.
Da parte Nostra vi è uno strenuo e vano tentativo di opporci a ciò che comunemente si dice:
“essere naturale”.
Noi vogliamo credere che: è nel percorrere le impervie e tortuose strade che la vita ci riserva, che incontriamo la “VIA” dell’amore della comprensione della bellezza della solidarieta’.
Dimenticarti per noi sara’ molto difficile, sempre ti ricorderemo nelle tue irruenti e simpatiche espressioni., nel tuo tono di voce…..
quando passeremo dalla piazza non potremo non vederti.
ciao Graziano
Pino Ciampolillo





Il processo sull'aggressione al vigile Ferrante Graziano

Nessun commento:

Posta un commento